Pubblicato il

QUINOA si o no

Una cliente che mi ha chiesto come mai le viene il raffreddore se mangia spesso la quinoa.
Vorrei ricordare che ogni cibo nuovo, per noi, che non è in memoria al nostro DNA da secoli, può creare disagi nell’organismo poichè non abbiamo attivato in noi gli enzimi digestivi utili, e questo può creare reazioni tipo allergiche…
Quindi considero che il nostro corpo vada rispettato e che cambiare alimentazione debba essere un lento processo, per permettere al nostro organismoi di attivare nuovi enzimi digestivi e riconoscerne i nutrienti da elaborare.
Ricordiamo inoltre che modificare l’alimentazione troppo velocemente puo’ diventare uno stress inutile, più dannoso di ingerire cibi di abitudine.
Il corpoo è uno strumento abitudinario, che ogni tanto va svegliato con nuovci cibi e nuove modi di cucinare, ma ha bisogno del suo ordine.
E soprattutto non ascoltiamo le mode, ma impariamo a sentire bene cosa ci dice il nostro corpo
scrivo di seguito le controindicazioni

Ci sono anche alcune controindicazioni al suo consumo:

si potrebbero verificare fenomeni di allergie e intolleranze in soggetti predisposti;
l’alto contenuto di ossalati non la rende particolarmente adatta a che soffre di calcoli renali (che non ne dovrebbe fare un consumo eccessivo);
contiene le saponine, sostanze dal gusto amaro e potenzialmente tossiche, quindi è necessario, prima dell’uso, leggere con attenzione le istruzioni sulla confezione e benché trattata subito dopo la raccolta, lasciarla in ammollo e sottoporla ad un accurato lavaggio con acqua corrente, per eliminarne eventuali residui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.