EUCALIPTO – EUCALYPTUS GLOBULUS LABILLARDIERE

4.00

Descrizione

EUCALIPTO – EUCALYPTUS GLOBULUS LABILLARDIERE

O.E.

12ml 4.00

20ml 7.00

Famiglia : Myrtaceae
Pianta officinale
Parte utilizzata: foglie

PRINCIPI ATTIVI
Olio essenziale 1,5 – 3,5 % il cui componente principale è il 1,8 – cineolo (eucaliptolo9 che varia dal 70 – 95 % ; tannini idrolizzabili e non idrolizzabili; triterpeni (derivati dell’acido ursolico); flavonoidi.

PROPRIETA
Contiene olio essenziale che viene eliminato parzialmente per via polmonare; ha attività antisettica, espettorante (soprattutto secretolitica ,ma anche secretomotoria). I tannini manifestano un’attività astringente. Ha, inoltre, proprietà ipoglicemizzante dovuta ai tannini che riducono la glicogenolisi nei tessuti e la digestione delle sostanze amilacee (con minor assorbimento di zuccheri a livello intestinale).

INDICAZIONI
Bronchite, tosse.
Eucalipto un ottimo disinfettante naturale
Con i primi freddi, purtroppo tendiamo a recuperare in fretta le cattive abitudini di sempre: vita sedentaria, dieta grassa e zuccherina, rimpatriate mangerecce con gli amici cui si aggiunge magari qualche infezione virale. Ecco allora comparire piccoli sintomi fastidiosi: sete eccessiva, strani attacchi di fame, occhi irritati, bisogno di urinare spesso, sonnolenza. Di solito non ci facciamo caso più di tanto e invece dovremmo: perché potrebbero essere sintomi di iperglicemia, un eccesso di zuccheri nel sangue che, a lungo andare, può mandare in tilt il pancreas e favorire l’insorgenza del diabete del tipo II. È meglio correre subito ai ripari, con l’aiuto di una pianta dotata di virtù ipoglicemizzanti: l’eucalipto. Originario dell’Australia, ma diffuso anche nel bacino mediterraneo, l’eucalipto è una pianta nota per le sue proprietà disinfettanti.
Pochi conoscono la sua capacità di abbassare il tasso di zuccheri presenti nel sangue e di stimolare la cicatrizzazione delle ferite, sempre problematica nelle persone portate a sviluppare diabete.
Come utilizzare l’olio di eucalipto
– Per le inalazioni: non tutti sanno che anche le infezioni virali possono elevare i livelli glicemici. Meglio quindi prevenire il problema con l’aiuto dell’eucalipto, capace di agire sia sui virus che sui livelli di zuccheri. Versare 10-15 gocce di essenza in mezzo litro d’acqua calda, coprire la testa con un asciugamano e inalare i vapori a fondo.
– Nell’acqua del bagno: diluire 20 gocce di olio essenziale nell’acqua del bagno e restare immersi per 15 minuti circa. Si ottiene un effetto decongestionante e rinfrescante.
Precauzioni
L’olio essenziale che si ricava dalle sue foglie, dal profumo fresco e canforato, è anche un potente antisettico. È però sconsigliato in gravidanza e nei bambini al di sotto dei 2 anni.
NOTE
Controindicato in caso di infiammazioni del tratto gastrointestinale, delle vie Biliari, epatopatie gravi. In rari casi può provocare nausea, vomito e diarrea. L’olio essenziale aumenta la velocità di metabolizzazione delle sostanze esogene nel fegato, per induzione enzimatica, questo può abbreviare/o indebolire l’azione di altri principi attivi naturali e non.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “EUCALIPTO – EUCALYPTUS GLOBULUS LABILLARDIERE”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *