Infiammazione

Descrizione

Infiammazione

Un’infiammazione della zona genitale nella femmina il più delle volte è causata da sostanze irritanti venuti a contatto con la vulva e la parte esterna della vagina: bagno-schiuma, sapone, shampoo sono i principali responsabili, soprattutto se non adeguatamente rimossi col risciacquo alla fine del bagno o del bidet; altre volte sono in causa la scarsa igiene (soprattutto nella bambina in età d’asilo), o gli ossiuri.
Talora l’infiammazione interessa anche l’uretra (il canale che porta l’urina dalla vescica all’esterno), causando dolore a urinare.
Queste forme regrediscono abbastanza rapidamente rimuovendo le cause.

Il riscontro in bambini piccoli di secrezioni non particolarmente abbondanti, in assenza di altri sintomi, non richiede interventi particolari, se non quelli citati oltre nella prevenzione.
Prevenzione

  • Non usate bagnoschiuma o qualsiasi tipo di sapone durante il bagno. Lavate i capelli con lo shampoo solo alla fine del bagno
    Lavate la zona genitale solo con acqua, non con sapone
    Il bagno deve durare poco (1/4 d’ora al massimo); eventualmente preferite la doccia
    Fate urinare la bambina subito dopo il bagno
    Insegnatele a lavarsi la zona genitale dal davanti all’indietro, soprattutto dopo che si è scaricata
    Fatele indossare mutandine di cotone non troppo strette; evitate indumenti stretti o sintetici

    Come si manifesta

  • Dolore, bruciore, prurito ai genitali
    talora dolore o bruciore a urinare
    secrezioni giallastre
  •  
  • In caso l’infiammazione non si risolvesse con un lavaggio di acqua fredda,usare il GEL DI ALOE   , crema di calendula, impacco di Malva per rinfrescare la zona e sfiammarla  se si manifesta esternamente,altrimenti utilizzare per alcuni giorni erbe sfiammanti di tutta la zona urogenitale comeUVA ORSINA capsule 2 per 2 volte al di.
  • Se l’infiammazione persistesse utilizzare dello yogurt bianco e fare un impacco usando eventualmente un’assorbente per tenerlo 15/20 minuti ..poi lavare solo con acqua.
  • Lo yogurt o il siero di latte aiutano le zone genitali,anche maschili di riprodurre i batteri utili a proteggere le zone che spesso vengono distrutti con l’eccessivo utilizzo di saponi e disinfettanti.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Infiammazione”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Nota bene

Le piante, i loro estratti e più in generale i prodotti erboristici e gli integratori alimentari non sono medicinali ne prodotti curativi e pertanto ad essi non vengono riconosciute dalla legge proprietà terapeutiche o capacità di cura delle malattie umane. Per tale ragione tutte le notizie e le informazioni qui riportate, in particolare quelle riguardanti dosaggi, posologie, descrizioni e relative proprietà attribuiti ai prodotti, non sono consigli medici ma bensì hanno unicamente finalità divulgativa e informativa di tipo culturale, botanico, storico o salutistico e sono riferite alla bibliografia qui riportata. Tali informazioni non necessariamente traggono origine da dati scientifici clinicamente dimostrati, ma posso provenire anche solamente dall’uso erboristico tradizionale o da ricerche empiriche non confermate scientificamente, senza un’adeguata verifica della corrispondenza tra gli studi su singole piante o ingredienti e le reali attività degli stessi sull’uomo. Per questi motivi le informazioni qui riportate non possono sostituire in nessun caso il parere del medico o di altri operatori sanitari legalmente abilitati alla professione, non devono essere utilizzate per assumere decisioni riguardanti la propria salute, eventuali terapie mediche o assunzione di medicinali. Gli integratori non sostituiscono in nessun caso una dieta equilibrata ed uno stile di vita sano e controllato. In caso di sensibilità o allergie a specifici ingredienti è indispensabile richiederci previamente all’acquisto, tramite e-mail, conferma degli ingredienti o dell’INCI riportato sul sito per sincerarsi che non vi siano state modifiche successive, non ancora aggiornate. In caso di disturbi, patologie o allergie consultate sempre prima il vostro medico curante.