PROPOLI/SALICE/ROSA CANINA

16.00

Descrizione

FORMULAZIONE DURGA PER PREVENIRE I DISTURBI INVERNALI, FEBBRE, RAFFREDDORE, IFLUENZA ETC

Da utilizzarsi anche come aspirina vegetale

Proprietà ed attività terapeutiche della Propoli

L’attività antimicrobica è correlata alla concentrazione dei principi attivi, che purtroppo è estremamente variabile; è questa la ragione per cui diventa importante poter standardizzare i prodotti da somministrare presenti in commercio.
Sono molto interessanti gli effetti sinergici che la propoli mostra in relazione a diversi antibiotici di sintesi (come le tetracicline, la neomicina, la polimixina, la penicillina, la streptomicina e la viomicina) su colture di Streptococcus aureus e di Escherichia coli. Quest’attività è legata sia ad un’azione diretta sui germi, sia allo stimolo che essa esercita sui processi di immunità umorale e cellulo-mediata.
L’attività antimicotica della propoli è da attribuirsi alla presenza di pinocembrina e di pinobankina, in azione combinata e sinergica con acido caffeico e p-cumarato di benzile; le sperimentazioni hanno dimostrato ed evidenziato nella propoli proprietà fungicide su infezioni da Candida (albicans, tropicalis, …), su saccaromiceti, tricofiti e microspori, che causano micosi sulla pelle di uomini ed animali.
Azioni fungicide sono state provate con risultati soddisfacenti anche su funghi che vanno ad agire sui vegetali.
Le proprietà antivirali della propoli sono da ricercarsi principalmente nei componenti idrosolubili. La propoli dimostra una buona attività antivirale di inibizione sui generi Herpes simplex e Corona virus, ma anche sui ceppi virali dell’influenza A e B, parainfluenza 1-2-3, adenovirus e virus respiratori.

Proprietà e benefici della rosa canina

Vitamina C e flavonoidi contenuti nella rosa canina, interagiscono sinergicamente, migliorando l’assorbimento di questa importante vitamina. Per questo, la rosa canina vanta proprietà antinfiammatorie, soprattutto in caso di problematiche a livello del sistema respiratorio, come tosse e raffreddore, ma anche faringiti e tonsilliti. Aiuta anche in presenza di asma e contro forme allergiche, sia in modo preventivo sia curativo. La rosa canina agisce come disinfiammante delle mucose nasali e delle prime vie aeree, come pure degli occhi, in caso di congiuntivite. La rosa canina, poi, agisce sul buon funzionamento del sistema immunitario, rafforzandolo e stimolandolo, sia nel prevenire eventuali malanni stagionali sia in fase di guarigione nel ristabilire la salute evitando ricadute. Inoltre, la rosa canina ha un effetto tonico e stimolante, contro lo stress psico-fisico nell’affrontare periodi particolarmente faticosi, risollevando in caso di stanchezza fisica e affaticamento mentale. Oltre a svolgere un’ azione depurativa, stimolando la diuresi e grazie all’eliminazione di tossine e acido urico, senza però affaticare i reni. L’azione antinfiammatoria della rosa canina si ritrova anche a livello dell’intestino, in caso di diarrea, grazie alle sue proprietà astringenti e antibiotiche, date alla presenza di tannini. Inoltre, il suo contenuto in pectina regolarizza il transito intestinale, mantenendo l’ equilibrio della flora batterica. A livello della circolazione sanguigna, poi, la sinergia tra vitamina C e flavonoidi, favorisce l’assorbimento di minerali come calcio e ferro, oltre che contribuire alla produzione di emoglobina. La rosa canina ha anche proprietà antiossidanti, che agiscono in particolare sul sistema circolatorio, proteggendolo e migliorando la circolazione, e i tessuti, combattendo i radicali liberi e prevenendo l’invecchiamento cellulare. La vitamina C stimola anche la produzione di collagene. La rosa canina, infatti, fa bene anche alla pelle, mantenendola giovane, e si trova nella composizione di vari prodotti di cosmesi a base naturale.

 

Proprietà del salice

La corteccia dei rami del salice, di 2-3 anni, contiene glicosidi fenolici (salicina, populina, alcol salicilico); aldeidi; acidi aromatici; flavonoidi (isoquercetina); e tannini. La salicina, costituisce il principio attivo più interessante della pianta per le sue proprietà analgesiche, antipiretiche ed antireumatiche.

Per queste azioni il salice è utilizzato come integratore naturale alimentare antinfiammatorio, antinevralgico, antifebbrile, utile in caso di reumatismidolori articolari e muscolari, mal di schiena; nevralgie; ottima contro il mal di testa; febbre; malattie da raffreddamento.

Come per la spirea, il fitocomplesso contenuto nella corteccia del salice bianco ha un’azione notevolmente meno irritante per la mucosa gastrica, rispetto a quella dell’acido acetilsalicilico (componente di un noto farmaco); inoltre, l’azione vasoprotettiva dei flavonoidi ne esalta l’azione antinfiammatoria.

Per uso esterno, l’acido salicilico è usato in creme e lozioni, per il trattamento di molte patologie dermatologiche: acne, forfora, psoriasi, dermatiti seborroiche, duroni, calli e verruche comuni, perché svolge un’azione cheratolitica, nelle affezioni in cui lo strato corneo dell’epidermide produce cheratina in eccesso.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “PROPOLI/SALICE/ROSA CANINA”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.