rigidità

Categorie: ,

Descrizione

rigidità

Fiori di Bach Rock water  2 gocce 3 volte al di e 10 gocce aggiunte ad una crema per massaggio nelle zone interessate

Fiori di Bach Oak 2 gocce 3 volte al di e 10 gocce aggiunte ad una crema per massaggio nelle zone interessate

Boswelia capsule 2 capsule 3 volte al dì

CristaMantra Avventurina

Alcuni sostengono che la schiena fa male perchè:

hai gli addominali deboli, hai la schiena debole, ti manca flessibilità , stai troppo in piedi, stai troppo seduto, non fai abbastanza sport, fai troppo sport, sei sovrappeso, non devi sollevare pesi, li devi sollevare, sei teso e stressato,blocchi l’energia sessuale, mangi male, hai una cattiva postura, hai bisogno di un Bite, hai bisogno di plantari ortopedici, non ti sei ancora abituato alla stazione eretta, ecc. ecc. ecc.Quando non si trova una diagnosi precisa, come una discopatia o altro allora nascono le ipotesi più disparate e molte di queste hanno un fondo di verità … …e tra questa valanga di supposizioni si nota una cosa: il mal di schiena sembra essere un male ineluttabile dovuto al nostro stile di vita. Non sempre è possibile cambiare stile di vita, però ho notato che in determinate popolazioni durante le azioni quotidiane normali come, ad esempio, camminare, spostare un oggetto, alzarsi dal letto, sedersi, ecc. la schiena ha una libertà di movimento che gli Europei e i Nordamericani hanno perso. Questa mobilità ha, tra le altre funzioni, quella di tenere in forma e in una condizione di equilibrio e bilanciamento non solo la colonna vertebrale ma anche il bacino, le spalle e il collo… altre zone dove spesso si accumula la tensione che genera poi il dolore o la rigidità . La mancanza di un’adeguata attività fisica a contatto con la natura ci ha fatto perdere questi rigeneranti movimenti naturali quindi, per la persona media, può essere perfettamente inutile camminare anche un’ora, poichè la schiena se ne sta ferma quasi come se fossimo seduti in poltrona. Anzi, può stancarsi anche di più perchè risponde in maniera rigida e tesa alle sollecitazioni dei passi.La rigidità può derivare anche da uno stato mentale psico/emotiivo rigido.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “rigidità”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Nota bene

Le piante, i loro estratti e più in generale i prodotti erboristici e gli integratori alimentari non sono medicinali ne prodotti curativi e pertanto ad essi non vengono riconosciute dalla legge proprietà terapeutiche o capacità di cura delle malattie umane. Per tale ragione tutte le notizie e le informazioni qui riportate, in particolare quelle riguardanti dosaggi, posologie, descrizioni e relative proprietà attribuiti ai prodotti, non sono consigli medici ma bensì hanno unicamente finalità divulgativa e informativa di tipo culturale, botanico, storico o salutistico e sono riferite alla bibliografia qui riportata. Tali informazioni non necessariamente traggono origine da dati scientifici clinicamente dimostrati, ma posso provenire anche solamente dall’uso erboristico tradizionale o da ricerche empiriche non confermate scientificamente, senza un’adeguata verifica della corrispondenza tra gli studi su singole piante o ingredienti e le reali attività degli stessi sull’uomo. Per questi motivi le informazioni qui riportate non possono sostituire in nessun caso il parere del medico o di altri operatori sanitari legalmente abilitati alla professione, non devono essere utilizzate per assumere decisioni riguardanti la propria salute, eventuali terapie mediche o assunzione di medicinali. Gli integratori non sostituiscono in nessun caso una dieta equilibrata ed uno stile di vita sano e controllato. In caso di sensibilità o allergie a specifici ingredienti è indispensabile richiederci previamente all’acquisto, tramite e-mail, conferma degli ingredienti o dell’INCI riportato sul sito per sincerarsi che non vi siano state modifiche successive, non ancora aggiornate. In caso di disturbi, patologie o allergie consultate sempre prima il vostro medico curante.