P. INCARNATA OROVITA

16.00

Descrizione

OROVITA P. INCARNATA

SEDATIVO

FAMIGLIA: Passifloraceae

COMPOSIZIONE: Acqua 90%, Passiflora (Passiflora Incarnata L.) foglie 10%

COMPONENTI PRINCIPALI: glucosidi, sostanze di natura alcaloidea.

OLIGOELEMENTI: Mn 1,95 mg/L Li 0,38 mg/L Co 0,06 mg/L

PROPRIETA’: favorisce il sonno fisiologico, sedativo nervoso, antispasmodico, rilassante,

riequilibrante del sistema nervoso.

INDICAZIONI: insonnia, stati ansiosi, palpitazioni, dolori cardiaci, angina pectoris, spasmi

vascolari, tachicardia, aritmie, vampe congestive, ipertensione.

MENTALE: pensieri che trafiggono il cervello, stati ansiosi, stress

EMOZIONALE: sensazione di essere distanti dal proprio centro emozionale

SEGNO ZODIACALE : Cancro

SIMBOLOGIA PLANETARIA: Luna – Sole

CLASSIFICAZIONE ENERGETICA : Merkur

MODO D’USO: da 18, 27 a 33 gocce 1-2 volte prima di coricarsi, consiglio ore 21 e 23. Per

un’azione più profonda (di tipo energetico) la dose è da 12 gocce a 3 gocce 1 o più volte al dì per

via sublinguale.

ASSOCIAZIONI PIU’ FREQUENTI: Trittico vegetale MIRABOLANO ricostituente nervoso;

Trittico vegetale SIDERITE per paure e incubi;  SEPTEMNERV come rilassante; sinergico:

SEPTEMDORMEO

ETIMOLOGIA – La Passiflora o Fiore della Passione, chiamata così per la sua particolare forma del

fiore, nella quale la fantasia popolare, ha visto gli strumenti della Passione di Cristo: la corona

floreale, è la corona di spine; le antenne degli stami formano la spugna imbevuta di fiele; i chiodi,

sono simboleggiati dalla forma degli stigmi. Questi simboli, hanno però, un significato più

nascosto perché la corona di spine circonda il cervello, ove è posto il centro del sonno; i chiodi

sono i pensieri fissi che si aggiungono alle spine (stress) e la spugna, non è altro che l’amarezza

(fiele) che prende coloro che non riescono a ristorarsi con il sonno, arrivando, dopo un po’,

all’esaurimento psico-fisico. Ecco allora, il potere della Passiflora, soccorrere chi ne ha necessità,

poiché essa arriva direttamente al “centro del sonno”, ripristinandone la funzione, ma senza

ottundere, intontire i sensi, garantendo quindi il vero riposo naturale.

Pianta proveniente dal Perù, fu importata in Europa nel 1600. nel 1783 fu descritta da un medico europeo come

rimedio contro l’epilessia e divenne quindi una cura popolare contro l’insonnia nel XIX secolo, entrando a far parte

proprio come sonnifero del formulario nazionale degli Stati Uniti.Il nome ‘Passiflora’ dato formalmente da Linneo nel

1696, deriva dalle parole latine ‘Flos Passionis’, fiore della passione, con riferimento alla passione di Gesù Cristo. Tale

nome era in uso da parecchi anni e probabilmente fu attribuito a questi rampicanti dai primi missionari che

seguirono i viaggi di Cristoforo Colombo. Ad essi, suggestionati dalla accesa volontà di convertire i popoli americani

non sarà sembrato vero di ‘vedere’ in un fiore di quel continente i segni della Passione

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “P. INCARNATA OROVITA”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Nota bene

Le piante, i loro estratti e più in generale i prodotti erboristici e gli integratori alimentari non sono medicinali ne prodotti curativi e pertanto ad essi non vengono riconosciute dalla legge proprietà terapeutiche o capacità di cura delle malattie umane. Per tale ragione tutte le notizie e le informazioni qui riportate, in particolare quelle riguardanti dosaggi, posologie, descrizioni e relative proprietà attribuiti ai prodotti, non sono consigli medici ma bensì hanno unicamente finalità divulgativa e informativa di tipo culturale, botanico, storico o salutistico e sono riferite alla bibliografia qui riportata. Tali informazioni non necessariamente traggono origine da dati scientifici clinicamente dimostrati, ma posso provenire anche solamente dall’uso erboristico tradizionale o da ricerche empiriche non confermate scientificamente, senza un’adeguata verifica della corrispondenza tra gli studi su singole piante o ingredienti e le reali attività degli stessi sull’uomo. Per questi motivi le informazioni qui riportate non possono sostituire in nessun caso il parere del medico o di altri operatori sanitari legalmente abilitati alla professione, non devono essere utilizzate per assumere decisioni riguardanti la propria salute, eventuali terapie mediche o assunzione di medicinali. Gli integratori non sostituiscono in nessun caso una dieta equilibrata ed uno stile di vita sano e controllato. In caso di sensibilità o allergie a specifici ingredienti è indispensabile richiederci previamente all’acquisto, tramite e-mail, conferma degli ingredienti o dell’INCI riportato sul sito per sincerarsi che non vi siano state modifiche successive, non ancora aggiornate. In caso di disturbi, patologie o allergie consultate sempre prima il vostro medico curante.