Ribes nigrum estratto

7.00

Descrizione

RIBES NIGRUM

Famiglia: Sassifragaceae
Pianta officinale, alimentare
Parte utilizzata: foglie

PRINCIPI ATTIVI
Le foglie contengono: olio essenziale che si scinde in acido cimico e un'ossidasi. Contiene inoltre: sabinene, cariofillene, cadinene, sabinolo, sesquiterpeni, terpinolo, fenoli. Flavonoidi: rutina, quercetina, isoquercetina, kaempferolo, ecc.. Tannini: polimeri flavan-3-olici, epigallocatechina, gallocatechina. Acidi fenolici; diterpeni; triterpeni; aminoacidi: arginina, prolina, glicina ecc.

PROPRIETA'’

Le gemme ricche di olio essenzialeflavonoidi e glicosidi, in questa preparazione, agiscono come stimolanti delle ghiandole surrenali nella produzione di cortisolo, un cortisone endogeno che aiuta l'organismo a reagire alle infiammazioniQuesta attivitàcortison-like genera una reazione molto importante, perché aumenta la produzione di steroidi surrenalici, normalmente secreti dalle nostre ghiandole per contrastare ogni tipo di stress o lesione, stimolare la conversione di proteine in energia, eliminare le infiammazioni e inibire temporaneamente l'azione del sistema immunitario che scatena le allergie. Il gemmoderivato di ribes nero viene perciò impiegato per la sua potente proprietàantinfiammatoria e antistaminica che agisce sia al livello cutaneo, che a quello delle vie respiratorie; ed è quindi indicato in caso di riniti allergiche e croniche, asma, bronchiti, laringiti, faringiti, dermatiti e congiuntiviteHa inoltre un’azione immunostimolante,combatte la stanchezza e aumenta la resistenza al freddo al fine di prevenire malattie influenzali.
Le foglie sono dotate di attivita' diuretica e antireumatica, per la capacita' di liberare l' organismo dalle purine e dall' acido urico in eccesso. Almeno in parte l' azione diuretica sarebbe dovuta all' o.e. che sdoppiandosi libera un' ossidasi attiva sull' epitelio renale del quale stimolerebbe la secrezione determinando la diuresi. Hanno azione antiinfiammatoria sia per i processi acuti che cronici, si ha la diminuizione dei macrofagi (considerati agenti infiammatori per le sostanze litiche contenute nei loro lisosomi), e di altre cellule infiammatorie. L' azione antiinfiammatoria e' sostenuta dai flavonoidi, che si oppongono alla liberazione delle sostanze proflogogene, e alla loro azione vitamino p-simile che determina un miglioramento del microcircolo e della vascolarizzazione. Ha azione antiallergica- antiinfiammatoria per azione sulle catene enzimatiche che producono i prostanoidi, ma anche stimolando il rilascio, da parte delle surrenali, di corticosteroidi attivatori della risposta endogena all' infiammazione. La proprieta' ipotensiva e' stata attribuita ai flavonoidi totali. 

INDICAZIONI
Sindromi febbrili influenzali; reumatismi; gotta; allergie; fragilita' capillare

RIBES Nigrum

macerato idroglicerico gemmoderivato Durga  da 50ml 

 

Una ricetta con il ribes nero

 

USO INTERNO:

 

Il macerato glicerinato delle gemme: 40-50 gc a metà mattina e 40-50 gc a metà pomeriggio, quando le ghiandole surrenali sono in piena attività e si consiglia di iniziarlo a prendere a dicembre per prevenire le allergie stagionali primaverili.


EFFETTO FISIOLOGICO: favorisce il benessere negli stati allergici 
Avvertenze: non eccedere la dose raccomandata per l'assunzione giornaliera. Il prodotto va utilizzato nell'ambito di una dieta variata ed equilibrata ed uno stile di vita sano. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni.

 

Cenni storici

Il suo nome sembrerebbe derivare dall'arabo ribas, un particolare rabarbaro del Libano che, secondo i conquistatori Mori in Spagna, avrebbe lo stesso sapore e stesse proprietà. In passato l’aroma caratteristico di questa pianta non era come quello attuale, frutto di selezioni da parte dell’uomo, ma descritto come sgradevole e repellente. Si tratta, quindi, di una specie “addomesticata”, anche se la si trova allo stato selvatico.
 Come succede per altre piante con parti scure, ma commestibili e di sapore dolce, ha il significato di “scacciare gli umori neri” ed in passato fu usato, infatti, per guarire pestilenze e febbri. Il ribes, infatti, rappresentava un “lato oscuro” non malevolo, che può allontanare la malinconia. Le bacche sono la base del famoso liquore francese de cassis che è il nome francese di questo frutto.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Ribes nigrum estratto”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Avvertenza sulle foto dei prodotti

Le foto dei prodotti potrebbero non essere corrispondenti al prodotto descritto. Si prega di leggere bene la descrizione prima di comprare il prodotto

WhatsApp chat