Timo Rugiada

16.00

Descrizione

RUGIADA TIMO

ANTISETTICO

FAMIGLIA: Labiate

COMPOSIZIONE: Acqua 90%, Timo (Thymus vulgaris L.) foglie 10%.

COMPONENTI PRINCIPALI: olio essenziale, alcoli, idrocarburi, resina, tannino, saponina.

OLIGOELEMENTI: Co 0,172 mg/L, Mn 1,12 m/L, NI 0,374 mg/L, Cu 0,054 mg/L, Zn 1,94 mg/L,

S 52,2 mg/L.

PROPRIETA': antisettico, antispasmodico, disinfettante, antiputrefattivo, espettorante, bechico,

cicatrizzante.

INDICAZIONI: tossi, raffreddori, parassiti intestinali, flatulenza, dolori articolari, eczemi, ristagni

sanguigni.

SIMBOLOGIA PLANETARIA: Sole - Venere

CLASSIFICAZIONE ENERGETICA: Sulphur

ELEMENTO: Fuoco

MODO D'USO: da 30 a 33 gocce in un po' d'acqua, 3 volte al di', preferibilmente seguendo il moto

solare, ovvero alba mezzodì tramonto. Per un'azione più profonda (di tipo energetico) la dose è da

12 gocce a 3 gocce 1 o più volte al dì per via sublinguale.

ASSOCIAZIONI PIU' FREQUENTI: Rugiada MIRRA antibatterico, cicatrizzante; Orovita

ECHINACEA , BARDANA antibiotico;

ETIMOLOGIA La parola Timo, dal latino Thymum-i, proviene dal termine thymiana-atis, che vuole significare "molto profumato". Come tutti sanno, la pianta del Timo, emana un odore fortissimo che assomiglia a quello della canfora; tale aroma costituisce la potenza e l'efficacia dell'olio essenziale di questo vegetale. Gli antichi romani ne facevano un olio per infusione, in cui venivano bagnati i ramoscelli di alloro, usati nella leggera fustigazione del massaggio delle Terme. Esso funzionava nella pelle dai pori dilatati per il vapore, come stimolante dei centri nervosi in genere, ma soprattutto per i nodi energetici sottili (Chakras). Il Mattioli ne vanta le proprietà come espettorante, fluidificante dei muchi, stimolante dei mestrui e dell'orina, dissolvente dei depositi di sangue rappreso. Noi oggi aggiungiamo essere il Timo, fortemente antisettico, particolarmente efficace contro la pertosse e nei catarri gastro intestinali notevoli.

Galeno considerava questa pianta calda al terzo grado e quindi attiva per tutti i disturbi "freddi".

Dioscoride lo consigliava come antielmintico (tenia, ascaridi ed ossiuri), nonché, diluito con l'Ossimiele, come risolutivo nei dolori delle giunture, nelle sciatiche e nei dolori lombari; nelle fitte al costato e del petto, nonché della ventosità ipocondriaca. Grazie alle lavorazioni Spagyriche, viene esaltata in modo particolare, la qualità Aria-Fuoco, in quanto il calore del Timo, viene veicolato dal suo profumo, che nell'ambito dei quattro Elementi, ne costituisce l'Aria. Questa speciale condizione, lo mette in grado di sciogliere i blocchi fonte di dolore, come fosse neve al sole. Va da sé che unito alla Salsapariglia ed alla Pappa Reale in Ossimiele, riesce a compiere dei piccoli "miracoli".

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Timo Rugiada”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Avvertenza sulle foto dei prodotti

Le foto dei prodotti potrebbero non essere corrispondenti al prodotto descritto. Si prega di leggere bene la descrizione prima di comprare il prodotto

WhatsApp chat